MENU
 

Menu di sezione

 
 

Contenuto della pagina

Archivio newsletter

Newsletter

 
Newsletter del 15/03/2017

 IL MUSEO E’ DINAMICO!
UNA SETTIMANA RICCHISSIMA DI APPUNTAMENTI 

MERCOLEDÌ 15 MARZO
FESTE SU FESTE: INCONTRI, CONFRONTI E CONTAMINAZIONI

Al via il ciclo di incontri di Museo e Intercultura

Il prossimo 21 maggio diverse iniziative animeranno il Museo di Santa Giulia per celebrare la Giornata mondiale della diversità culturale per il dialogo e lo sviluppo.

La Giornata è preceduta da un ciclo di appuntamenti, che ruotano attorno al tema universale della “festa” che, in tutte le culture del mondo, è un momento per unire e condividere gli avvenimenti della vita.

Ogni incontro prevede una conversazione tra relatori di diversa provenienza nel quale viene messo a confronto il sapere scientifico con la testimonianza diretta di tradizioni, usi e costumi. Cibo e convivialità, musica e danza, la cura particolare nell’abbigliarsi, sono questi i gioiosi aspetti, comuni a tutte le culture antiche e contemporanee, sui quali dialogare insieme.

Il primo appuntamento è mercoledì 15 marzo ore 17.30 presso la White room del Museodi Santa Giulia




Art kitchen

Giovanna Brambilla - Responsabile Servizi educativi Gamec di Bergamo

Iyas Ashkar – mediatore culturale    

A seguire: 

Giovedì 23 marzo 2017 

Il canto, l'incanto, il rito e il ritmo. L'umanità degna di note

Mercoledì 29 marzo 2017

Decorare il corpo, vestirsi e apparire  

 

Mercoledì 5 aprile 

presentazione del volume Un patrimonio di storie. La narrazione nei musei, risorsa per la cittadinanza culturale 
  



 

Tutti gli incontri si terranno presso la White room del Museo di Santa Giulia dalle ore 17:30 alle 19.00 circa.
La partecipazione è gratuita.


L'OPERA DEL MESE RACCONTA
UNA FORTUNATA CAMPAGNA DI SCAVI 


DOMENICA 19 MARZO
MUSEO DI SANTA GIULIA ore 15.30
 

Monumenti funerari da via Mantova
dalla campagna di scavo del 1959
Introduce l'opera l'archeologo Antonio Dell’Acqua

Nel 1959, durante lo scavo per le fondazioni di un palazzo in via Mantova 8, venne alla luce una struttura costituita da un filare di lastre orizzontali, un successivo corso di blocchi verticali e un terzo di blocchi orizzontali. In totale vennero recuperati dieci stele, quindici blocchi tra lisci e decorati, e undici elementi modanati pertinenti al basamento di un monumento funerario. I resti rinvenuti furono interpretati da Mario Mirabella Roberti come l’argine del porto fluviale della città: sebbene il parere degli studiosi non sia concorde, si ritiene che la sua costruzione risalga all’epoca tardo-antica, in età gota o longobarda (dal V sec. in avanti).

Le stele recuperate sono tutte di grandi dimensioni, alte più di 2 mt., di cui alcune decorate. Vennero rinvenuti ulteriormente ventisei blocchi che formano il basamento di un monumento a dado sovrastato da una tholos o da un’edicola rettangolare. Riccamente decorato è stilisticamente datato al quarto decennio del I sec. d.C.

L’Opera del mese: 12 capolavori per 12 mesi è un progetto per la valorizzazione del patrimonio museale bresciano promosso da Fondazione Brescia Musei insieme all’Assessorato alla Cultura Creatività e Innovazione del Comune di Brescia e in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Brescia Santa Giulia.

Oltre alla conferenza sono dedicati all’Opera del mese anche approfondimenti sui canali web e i social network del Comune e di Fondazione Brescia Musei, e un filmato su Youtube.


L’Opera del Mese sarà inoltre identificata nel percorso di mostra attraverso un totem, fornito di scheda di approfondimento cartacea e apposito QRcode di riferimento, leggibile con il proprio smartphone.

Ore 15.30 presso la White room del Museo di Santa Giulia.
Ingresso libero (fino ad esaurimento dei posti disponibili)


 SPAZI D’ARTE.
Workshop con artisti, professionisti d’arte e
giovani creativi…

Giuliano Guatta, GINNICA DEL SEGNO 

Giuliano Guatta è un artista di rilevo nazionale ed internazionale, noto per aver dato vita nel 2008 al progetto “Movimento di Ricerca e Pratiche di Liberazione del Segno”, personale momento di ridefinizione e rigenerazione del senso del segno e del disegno, maturato poi in forma di disciplina, Ginnica del Segno, che si attua attraverso lezioni, laboratori, azioni e mostre sulla pratica del segno.

La sua Ginnica del segno è infatti una disciplina che opera sulla riattivazione e stimolazione della pulsione gestuale e visiva del segno attraverso esercitazioni che coinvolgono oltre all’aspetto motorio, quello ritmico, sonoro, corale e performativo. Ginnica del segno lavora sul punto di congiunzione tra le arti visive e la neurofisiologia, il teatro e la musica, il ballo, le scienze motorie e le discipline marziali.

 

Il laboratorio si sviluppa attraverso una serie di esercizi motori basati sull’esplorazione sensoriale, orbitale, tattile e uditiva del corpo, e il suo rilevamento attraverso il segno.

 

A CHI SI RIVOLGE: a tutte le persone interessate alle pratiche esperienziali dell’arte
QUANDO: domenica 19 marzo 2017
DURATA: dalle 13.30 alle 17.30
DOVE: Museo di Santa Giulia
COSTO: € 15 cad.
PRENOTAZIONI: CUP Museo di Santa Giulia 030.2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com 


L’iniziativa rientra nel programma 18app !


UNA “GRANDE” DOMENICA CON
I CAPOLAVORI DI MAGNUM PHOTO

VISITA GUIDATA ALLE MOSTRE
DOMENICA 19 MARZO ore 15.30

Domenica 19 marzo iniziano le visite alle nuove mostre.

Un percorso che porta a conoscere i grandi fotografi della straordinaria agenzia che si è sempre distinta per aver posto in rilievo sia il valore di cronaca e documentario delle fotografie sia il valore artistico delle immagini fissate dai suoi fotografi.
Fino al 3 settembre 2017 ogni domenica. E a partire dal 18 marzo le grandi mostre di fotografia saranno aperte eccezionalmente nel fine settimana, con orario prolungato fino alle 19:00 nelle giornate di sabato e di domenica e nei giorni festivi.

DOVE ore 15.30 presso la biglietteria del Museo di Santa Giulia
DURATA circa ore 1,15'
BIGLIETTI € 9 ridotto - € 4,50 dai 6 ai 13 anni - € 7 dai 14 ai 18 anni e over 65
Servizio guida € 4 a persona
Prenotazione obbligatoria al CUP 030/2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
 



e inoltre...INCROCI

Visita in russo a Brixia. Parco archeologico di Brescia romana

 

Il servizio museale, declinato in percorsi rivolti alle comunità provenienti da altre culture, viene condotto da operatori e mediatori culturali in lingue differenti (italiano, ucraino, russo, ghanese, arabo, urdu, rumeno, cingalese, spagnolo, portoghese, giapponese, olandese)  e vuole presentare ai nuovi cittadini di Brescia i musei e le collezioni in essi custodite, configurandoli come strumento significativo per la conoscenza e l’integrazione.

RITROVO ore 15.00 presso la biglietteria di Brixia. Parco archeologico di Brescia romana
DURATA 1.30 circa
COSTO ingresso ai Musei gratuito. Il servizio guida ha un costo agevolato di € 3.00 cad.

 

Prenotazione obbligatoria al CUP
030/2977833-834  santagiulia@bresciamusei.com


 
 
 
 

«  Archivio newsletter