MENU
 

Menu di sezione

 
 

Contenuto della pagina

Archivio newsletter

Newsletter

 
Newsletter del 13/03/2012

Scienza, quindi democrazia: come la ricerca e la cultura scientifica alimentano i valori democratici

L'Associazione Diplomati Master di Università e Impresa ha organizzato un incontro d'autore con:
Gilberto Corbellini, professore di Bioetica all'Università di Roma, filosofo, giornalista (collabora all'inserto culturale de Il Sole 24 Ore), esperto di scienza, epistemologia, medicina e neuroscienze, autore di numerosi libri (tra i più recenti: "Scienza, quindi democrazia" per Einaudi, e "Perché gli scienziati non sono pericolosi" per Longanesi).

Gilberto Corbellini è uno degli ideatori della "Costituente della Cultura", un'iniziativa del Domenicale de Il Sole 24 Ore del 19 Febbraio che ha riscosso un grande successo:
un Manifesto che è stato sottoscritto entusiasticamente non soltanto da gran parte del mondo culturale italiano, ma anche da esponenti di primo piano della scena europea come il Commissario della Comunità Europea all'Istruzione e alla Cultura Androulla Vassiliou, e il ministro danese della Cultura Uffe Elbaek.

Il Manifesto del Sole ha focalizzato i punti cruciali per superare il ritardo italiano:
"Occorre una vera rivoluzione copernicana nel rapporto tra sviluppo e cultura. Da "giacimenti di un passato glorioso", ora considerati ingombranti beni improduttivi da mantenere, i beni culturali e l'intera sfera della conoscenza devono tornare a essere determinanti per il consolidamento di una sfera pubblica democratica, per la crescita reale e per la rinascita dell'occupazione".

A Corbellini è stata affidata la copertina di Domenica 26 febbraio con l'articolo «La conoscenza ci libera dal pizzo": uno studio tedesco su 125 Paesi ha rilevato infatti una netta correlazione tra livelli di corruzione e la mancanza di chiare politiche culturali.
In particolare Corbelllini scrive:
"La cultura migliora il profilo affettivo delle persone, la loro spontaneità e l'autonomia, le capacità intuitive, la memoria, l'immaginazione e il senso estetico. Tratti, questi, che generano valori economici e sociali. Per esempio, nuovi modi di guardare i problemi, che aiutano a trovare più rapidamente soluzioni adeguate, una differenziazione dei prodotti, dei consumi e delle aspettative, una salutare messa in discussione di tradizioni conservatrici che solitamente generano diseguaglianze o discriminazioni sociali, senso di identità e appartenenza comunitari che favoriscono la cooperazione e, non ultima, un'attenzione personale più spiccata e qualificata per i valori spirituali, simbolici e immateriali".
 
Gilberto Corbellini sarà ospite dell'Associazione Diplomati Master di Università e Impresa
Giovedì 15 Marzo alle ore 18:00,
nell'Auditorium Santa Giulia in Via Piamarta, 4 a Brescia,
 
per la conferenza dal titolo:
Scienza, quindi democrazia: come la ricerca e la cultura scientifica alimentano i valori democratici
 
L’incontro è aperto al pubblico.

 
 
 

«  Archivio newsletter