MENU
 

Menu di sezione

 
 

Contenuto della pagina

Archivio newsletter

Newsletter

 
Newsletter del 09/05/2014

 Le iniziative di sabato 10 e domenica 11 maggio
in Castello e a Santa Giulia


Sabato 10 maggio alle 11.00 inaugurano, presso il Museo del Risorgimento (Grande Miglio) l’installazione SOGNI CAPOVOLTI e la mostra ARTE DEGLI ANNI SETTANTA (e dintorni) DALLA COLLEZIONE GERVASONI.
Le due iniziative, che convivono all’interno dello stesso spazio e che dialogano e si contaminano reciprocamente, sono dedicate al 40° della strage di Piazza Loggia. 

L’installazione SOGNI CAPOVOLTI, a cura della Fondazione Teatro Grande e IED – Istituto Europeo del Design – è il risultato di un percorso di lavoro partito da una ricerca iniziale su libri, articoli, immagini, documentari e, soprattutto, dall’incontro con la Casa Della Memoria. L’idea alla base dell’installazione è stata quella di ricostruire una piazza capovolta, una giornata di pioggia ed un mare di ombrelli in ricordo della giornata nella quale scoppiò la bomba in Piazza Loggia.

In contemporanea apre la mostra ARTE DEGLI ANNI SETTANTA (e dintorni). DALLA COLLEZIONE GERVASONI, a cura dell’Associazione Artisti Bresciani, che partecipano in questo modo alle celebrazioni del Quarantesimo anniversario della strage di Piazza della Loggia, per tenere vivo il ricordo di quel tragico 28 maggio 1974, cercando di ribadire e testimoniare i valori di verità, giustizia, democrazia, attraverso la diffusione della cultura e dell’arte anche di quel periodo. La mostra è stata possibile grazie alla disponibilità di un collezionista bresciano che ha messo a disposizione alcuni capolavori della sua collezione, quali lavori di Enrico Baj, Agostino Bonalumi, Remo Brindisi, Roberto Crippa, Virgilio Guidi, Trento Longaretti, Zoran Mušic, Franco Rognoni, Aligi Sassu, Mario Schifano.

Queste iniziative sono state promosse in collaborazione con Casa della Memoria, Comune di Brescia, Provincia di Brescia, Associazione Familiari Caduti Strage di Piazza Loggia, Fondazione ASM e Fondazione Brescia Musei.

Castello di Brescia
Museo del Risorgimento - Grande Miglio
dal 10 maggio al 2 giugno 2014
da giovedì a domenica 10.00-17.00
Aperture straordinarie: mercoledì 28 maggio e lunedì 2 giugno
Ingresso libero



Domenica 11 maggio alle ore 15:30
, presso la White room del Museo di Santa Giulia, si rinnova l'appuntamento con L’Opera del mese, dedicato a Santa Giulia crocifissa di Carlo e Giovanni (?) Carra, grande scultura realizzata per la chiesa di Santa Giulia, una delle opere più originali presenti nel Museo della Città.
Introduce l’opera Fiorenzo Fisogni, storico dell'arte.

Le fonti seicentesche ricordano con grande ammirazione la Santa Giulia in croce nella nuova chiesa delle monache benedettine; ne ricordano anche gli autori, Giovanni e Carlo Carra, figli di Antonio, titolare della bottega più importante nel panorama della scultura del XVII secolo in città e in provincia. Gran parte dell’esecuzione dell’opera sembrerebbe spettare a Carlo, che rivestì autonomamente un ruolo di assoluta importanza come “inzegnero soprastante alla fabrica” del Duomo Nuovo, tra 1621 e 1659.

Al termine della presentazione sarà possibile entrare gratuitamente in museo per vedere l’opera e cogliere tutti i dettagli messi in evidenza dal relatore.

Ingresso libero, sino ad esaurimento dei posti disponibili.

L’Opera del mese: 12 capolavori per 12 mesi è un progetto per la valorizzazione del patrimonio museale bresciano ideato dall’Assessorato alla Cultura, ai Musei e al Turismo del Comune di Brescia, svolto in collaborazione con la Fondazione Brescia Musei e l’Accademia di Belle Arti di Brescia Santa Giulia. 

Vi ricordiamo che questo è l'ultimo fine settimana per visitare le esposizioni allestite presso la Sala dell'affresco a Santa Giulia:
SUGGESTIONI D’ORIENTE. Opere dalla collezione orientale dei Musei Civici
STRATIFICAZIONI - Oki Izumi


www.bresciamusei.com


 
 
 
 

«  Archivio newsletter