MENU
 

Menu di sezione

 
 

Contenuto della pagina

Archivio newsletter

Newsletter

 
Newsletter del 12/06/2015

 L'OPERA DEL MESE DI GIUGNO


Domenica 14 giugno 2015, ore 15.30
Museo di Santa Giulia
White Room
 
Ingresso libero (fino ad esaurimento posti)
 
L’opera del mese di giugno, l’iscrizione opus albariorum, è l’occasione per introdurre l’ultima importante acquisizione del parco archeologico di Brescia, il santuario repubblicano.
 
Nel 1995, durante i lavori di scavo nell’area del santuario repubblicano di Brescia, la Soprintendenza trovò l’importante epigrafe che riporta i due committenti del cosiddetto opus albariorum, la tecnica adottata nella decorazione del santuario stesso.
Datata rispettivamente agli anni tra il 90 e il 50 a.C.(da Zevi) o ad età augustea (da Garzetti), l’iscrizione cita due personaggi, L. Hostilius Fronto e C. Clodius Merga, artefici dell’intervento di pittura o stuccatura del santuario repubblicano.
L’iscrizione si segnala, oltre che per l’accuratezza della grafia, per lo stato di conservazione della “rubricatura” – il colore rosso delle lettere - e per il materiale utilizzato (pietra di Vicenza), tipico del massimo edificio cittadino di età tardo repubblicana, anche per l’onomastica dei due personaggi e per la menzione dell’opus albariorum, tecnica secondo Vitruvio inerente alla preparazione a regola d’arte dello stucco e al modo di stenderlo sulle superfici di pareti e volte.
L’epigrafe riveste comunque un interesse eccezionale dal punto di vista archeologico e storico: è infatti la conferma che il santuario, come molti altri edifici di culto coevi dell’Italia centrale, fu il frutto di un atto di evergetismo collettivo al quale, direttamente o attraverso liberti e clienti, parteciparono a Brescia i maggiorenti o comunque i rappresentanti dei gruppi economicamente più influenti della città.
  
Oltre alla conferenza di presentazione, tenuta dalla dottoressa Filli Rossi, saranno dedicati all’opera del mese anche approfondimenti sui canali web e i social network del Comune e di Fondazione Brescia Musei, e un filmato su Youtube.
L’opera del Mese sarà inoltre identificata nel percorso museale attraverso un totem, fornito di scheda di approfondimento cartacea e apposito QRcode di riferimento, leggibile con il proprio smartphone.
 
Al termine della presentazione sarà possibile entrare gratuitamente in museo per vedere l’opera e cogliere tutti i dettagli messi in evidenza dal relatore.
 
Al termine dell’incontro saranno timbrate le nuove tessere fedeltà dei presenti e si ricorda che al raggiungimento di almeno 8 presenze si avrà diritto ad un omaggio.
 
L’Opera del Mese di giugno
Iscrizione opus albariorum
prima metà del I secolo a.C.-
età di Augusto
pietra tenera di Vicenza
Casa Pallaveri, scavi 1995
ora esposta presso il santuario repubblicano
 
IL PROSSIMO APPUNTAMENTO
Domenica 12 luglio, ore 15.30
La carrozza di Garibaldi
Museo del Risorgimento
Introdurrà l’opera il dott. Luciano Faverzani, Presidente del Comitato di Brescia dell'Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano.
 
Informazioni
www.bresciamusei.com - www.turismobrescia.it
santagiulia@bresciamusei.com; tel. 030.2977834
turismo@comune.brescia.it; tel. 030.2400357

“L’opera del mese”: 12 capolavori per 12 mesi è un progetto per la valorizzazione del patrimonio museale bresciano ideato dall’ Assessorato alla Cultura, ai Musei e al Turismo del Comune di Brescia, svolto in collaborazione con la Fondazione Brescia Musei e l’Accademia di Belle Arti di Brescia Santa Giulia.

 
 
 
 

«  Archivio newsletter