MENU
 

Menu di sezione

 
 

Contenuto della pagina

Archivio newsletter

Newsletter

 
Newsletter del 10/03/2016

L'OPERA DEL MESE
Il Calendario di Guidizzolo

Domenica 13 marzo ore 15.30
Museo di Santa Giulia



Domenica 13 marzo 2016, alle ore 15:30, presso la White Room del Museo di Santa Giulia, torna l’appuntamento mensile dell’Opera del Mese con la presentazione del Calendario di Guidizzolo, esposto nella sezione “L’età romana. Il territorio” di Santa Giulia Museo della Città.

Presenterà l’opera Serena Solano funzionario archeologo, Sovrintendenza Archeologia della Lombardia.
 

Il calendario di Guidizzolo fu scoperto nel 1891 a Guidizzolo nell’alto mantovano, in località San Martino.
Fu subito riconosciuto come parte di un calendario romano e inserito quindi nel Corpus Inscriptionum Latinarum e nelle Inscriptiones Italiae come Fasti Guidizzolenses.

Nella forma giunta a noi il reperto di Guidizzolo consiste in un piccolo frammento di laterizio di 16,5 x 16 x 4 cm.

Nel mondo romano Fasti erano propriamente i giorni in cui era lecito amministrare la giustizia. In senso lato la parola è poi passata a indicare il calendario in cui erano indicati anche i giorni festivi (feriae). I calendari epigrafici pervenuti sono generalmente scolpiti su lastre di pietra o più raramente dipinti su intonaco. Particolarmente numerosi sono quelli della prima età imperiale, legati alla necessità di sostituire al vecchio calendario repubblicano quello introdotto da Giulio Cesare nel 46 a.C. che, con le modifiche introdotte nel 1582 da Papa Gregorio XII, è ancora oggi quello più ampiamente utilizzato al mondo.


L’Opera del mese: 12 capolavori per 12 mesi è un progetto per la valorizzazione del patrimonio museale bresciano promosso da Fondazione Brescia Musei insieme all’Assessorato alla Cultura Creatività e Innovazione del Comune di Brescia e in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Brescia Santa Giulia.

Oltre alla conferenza di presentazione, tenuta dalla dottoressa Serena Solano, saranno dedicati all’opera del mese anche approfondimenti sui canali web e i social network del Comune e di Fondazione Brescia Musei, e un filmato su Youtube.
L’Opera del Mese sarà inoltre identificata nel percorso museale attraverso un totem, fornito di scheda di approfondimento cartacea e apposito QRcode di riferimento, leggibile con il proprio smartphone.
  
Ingresso libero sino ad esaurimento dei posti disponibili.
 
INFORMAZIONI 
www.bresciamusei.com
tel. 030.2977833-4
 

Vi segnaliamo...

Nell'ambito di
METAMORFOSI FESTIVAL
Scena mentale in trasformazione 2016

Teatro19
ROARR - Parata di strada
Sabato 12 marzo ore 15.30 - Ritrovo in Piazza Tebaldo Brusato
Ideazione e coordinamento Valeria Battaini

Una pantera, pelo lucido e occhi gialli, si aggira nei dintorni. Occupa tutti i punti cardinali. Nascosta fra i cespugli, si presenta all'alba o al calar del sole, sempre contro luce per dare più fastidio. Avvistata, come un bagliore negli occhi di chi l'ha incontrata, la bestia più pericolosa, potrebbe far di noi un sol boccone.

Un corteo composito ed irriverentemente poetico attraversa il cuore della città. Dispettoso, in bianco e nero, prova a mettere il dito nella piaga del nostro spavento. ROARR è una parata di strada, uno spettacolo itinerante per tutti, un’azione teatrale interpretata da una stramba moltitudine di animali - bipedi e quadrupedi - impegnati nel comune intento di confondere tracce, idee, impronte e con la voglia di giocare a guardie e ladri con le nostre paure.

www.teatro19.com

 
 
 
 

«  Archivio newsletter