MENU
 

Menu di sezione

 
 

Contenuto della pagina

Archivio newsletter

Newsletter

 
Newsletter del 09/06/2016

Ultimo appuntamento del ciclo
CHRISTO E JEANNE-CLAUDE.
ARTE E TERRITORIO

SABATO 11 giugno ore 15.30
Sala Conferenze del Museo di Santa Giulia


Si chiude con l'intervento del professore Kevin McManus il ciclo di incontri con studiosi ed esperti di arte contemporanea volto ad approfondire la poetica e il percorso progettuale di Christo e Jeanne-Claude e a conoscere le diverse espressioni artistiche legate all’arte ambientale. Momenti di riflessione che hanno permesso di acquisire alcuni strumenti per leggere le molteplici forme di invenzione di un mondo dell’arte in continua trasformazione, e trovare una via d’approccio multisensoriale a The Floating Piers che proietterà  Brescia, e il suo territorio, in primo piano nel panorama internazionale.

Sabato 11 giugno ore 15.30
Sala conferenze di Santa Giulia
Via Piamarta 4, Brescia

L’arte ambientale nella sua lettura critica fra America ed Europa

Relatore Kevin McManus
Professore di Storia dell’arte contemporanea, Università Cattolica del Sacro Cuore

L'ingresso è libero.

 

 continuano inoltre le visite speciali a
CHRISTO AND JEANNE-CLAUDE. WATER PROJECTS 


Fondazione Brescia Musei, tramite i Servizi educativi, propone visite guidate alla scoperta della poetica che permea l’ideazione e la realizzazione delle opere dei due artisti che, uscendo dagli spazi di gallerie e musei, sono diventate grandi progetti sul territorio naturale o urbano.


SERVIZIO DI GUIDA alla mostra disponibile
TUTTI I GIOVEDI' alle ore 18.30 e alle ore 20.15 
TUTTE LE DOMENICHE alle ore 15.30

INFO e COSTI:
DURATA circa ore 1h30'
BIGLIETTI € 8 ridotto; € 4,50 dai 6 ai 13 anni
SERVIZIO GUIDA € 4 a persona
PRENOTAZIONE RICHIESTA  al CUP tel. 030.2977833-834; santagiulia@bresciamusei.com


 L'OPERA DEL MESE DI GIUGNO



Domenica 12 giugno ore 15.30
Museo di Santa Giulia

"Lastra con pavone"

introduce l'opera
Denise Morandi, archeologa

Ingresso libero (fino ad esaurimento posti disponibili)

 

Domenica 12 giugno presso la White Room del Museo di Santa Giulia torna l’appuntamento mensile dell’Opera del Mese con la presentazione della Lastra con pavone, esposta nella basilica di San Salvatore. 


La lastra con pavone è unanimemente considerata dagli studiosi una delle opere scultoree più belle e significative dell’alto medioevo. Di forma triangolare, è decorata con grandissima abilità tecnica da un bassorilievo avente come protagonista un pavone. Tale motivo zoomorfo, mutuato dalla produzione artistica di età classica, è stato ampiamente impiegato in epoca paleocristiana, durante l’iconoclastia, come simbolo della resurrezione dell’anima, ed è stato riprodotto continuativamente per tutto l’alto medioevo.

Gli studiosi ritengono che la lastra sia stata commissionata direttamente da Desiderio, fondatore del cenobio bresciano, nel momento in cui trasformò la chiesa preesistente in chiesa monastica e che sia opera di maestranze di formazione ravennate o comunque bizantina. Si ritiene che la lastra fungesse da parapetto della scala di accesso di un ambone, ovvero della struttura sopraelevata dalla quale l’officiante leggeva le lettere o il Vangelo. La lastra con pavone si colloca all’apice della produzione longobarda e, anche se di poco posteriore, viene annoverata tra i migliori esempi della così detta “rinascenza Liutprandea” (prima metà VIII secolo d.C.).


L’Opera del Mese: 12 capolavori per 12 mesi è un progetto per la valorizzazione del patrimonio museale bresciano promosso da Fondazione Brescia Musei insieme all’Assessorato alla Cultura Creatività e Innovazione del Comune di Brescia e in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Brescia Santa Giulia.

Oltre alla conferenza di presentazione, tenuta dalla dottoressa Denise Morandi, saranno dedicati all’opera del mese anche approfondimenti sui canali web e i social network del Comune e di Fondazione Brescia Musei, e un filmato su Youtube.

L’Opera del Mese sarà inoltre identificata nel percorso museale attraverso un totem, fornito di scheda di approfondimento cartacea e apposito QRcode di riferimento, leggibile con il proprio smartphone.

 

Per informazioni 

www.bresciamusei.com
santagiulia@bresciamusei.com
tel. 030.2977833-4

PROSSIMO APPUNTAMENTO:
domenica 10 luglio 2016, ore 15:30
“Gallo segnavento, detto Gallo di Ramperto”
820 d.C. circa, dal campanile di San Faustino Maggiore


 
 
 
 

«  Archivio newsletter