MENU
 

Menu di sezione

 
 

Contenuto della pagina

Archivio newsletter

Newsletter

 
Newsletter del 18/10/2016

 UN WEEKEND ALL'INSEGNA DI DADA!

Non hai ancora visitato la mostra? Ecco tante occasioni per farlo.
Speciali laboratori per famiglie, conferenze e visite guidate

Ricorre nel 2016 il centenario della nascita di Dada, il movimento artistico più anarchico e innovativo dell’arte del Novecento e per questa occasione Comune di Brescia e Fondazione Brescia Musei – con la collaborazione di Accademia di Belle Arti Santa Giulia e Università Cattolica del Sacro Cuore – realizzano la principale mostra in Italia dedicata all’anniversario del Dada presentando 270 tra opere d’arte e documenti originali dei protagonisti della scena Dada a partire dal 1916 sino alla fine degli anni Venti.

 I CAMPIONI DEL DADA

Sabato 22 ottobre alle ore 15.30
Tornano gli appuntamenti di Weekend in ARTE
Museo in famiglia, scoprire divertendosi


Le stimolanti attività che, da ottobre a giugno, Fondazione Brescia Musei offre alle famiglie ogni quarto sabato del mese.
 
Il primo laboratorio I Campioni del Dada si terrà alle ore 15.30 presso il Museo di Santa Giulia.
 
Il centenario della nascita di Dada viene celebrato con la grande mostra Dada 1916. La nascita dell’avanguardia  allestita nel Museo di Santa Giulia. Qui si possono ammirare le opere dei grandi artisti che hanno influenzato molte delle correnti artistiche nel mondo contemporaneo. L’attività di laboratorio è un divertente excursus che, muovendo dalle sperimentazioni e dalle non-regole di Dada, si concentra sul collage e sull’assemblaggio di immagini, materiali, oggetti e colori.
L’itinerario non può che concludersi, in mostra, alla entusiasmante scoperta dei  rivoluzionari artisti Dada, tra cui Marcel Duchamp, Man Ray, Francis Picabia, Hans Arp e tanti altri.
 
A chi si rivolge: a bambini dai 5 agli 11 anni accompagnati da familiari
Durata: circa h 2
Costo: € 5,50 a bambino - € 7,50 ad adulto 
Prenotazione obbligatoria: CUP 030/2977833-834

DADA E DINTORNI

Domenica 23 ottobre alle ore 15.00
White room, Museo di Santa Giulia
 Incontri di approfondimento alla scoperta di DADA 1916 


Da domenica  23 ottobre  prende avvio DADA E DINTORNI, quattro entusiasmanti appuntamenti alla scoperta delle tecniche e delle non-regole del movimento più irriverente, ironico e anarchico del Novecento. Il ciclo di incontri di approfondimento sono condotti da studiosi ed esperti di arte contemporanea dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia. Fra i relatori anche Francesco Tedeschi ed Elena Di Raddo, curatori insieme a Luigi Maria Di Corato, Direttore di Fondazione Brescia Musei, della mostra. 
 
Il fine è incontrarsi per scoprire insieme le ragioni della nascita e le ragioni del movimento che per primo, come il Futurismo, interessò la letteratura e la poesia, le arti visive, il teatro e la grafica, mettendo in dubbio le convenzioni dell’epoca, rifiutando ogni tradizione, ragione e logica a favore dell’irriverenza e dell’anarchia più dissacrante, permeata da ironia e autoironia.
 
 
IL PRIMO APPUNTAMENTO:
 
Domenica 23 ottobre 
Francesco Tedeschi, Introduzione a Dada: filosofia e temi
Al termine della conferenza, alle ore 16.15 circa, sarà possibile partecipare alla visita guidata alla mostra
 
 
INCONTRI SUCCESSIVI:
 
Domenica 20 novembre 2016
Kevin McManus, Il tempo meccanico: astrattismo e cinema dada
 
Domenica 18 dicembre 2016
Melania Gazzotti, La parola: dalle parolibere ai poemi dada
 
Domenica 22 gennaio 2017
Elena Di Raddo, Oggetti reinventati: ready made e assemblaggi
 
 
Tutti gli incontri si terranno alle ore 15.00  presso la White room del Museo di Santa Giulia, con ingresso gratuito.
 
A seguire...
IMPERDIBILE  LA DOMENICA DADAISTA! 
Al termine della conferenza, alle ore 16.15 circa, sarà possibile partecipare alla visita guidata alla mostra  
 
Biglietto 5 € + 4 € contributo guida
Prenotazioni:
CUP Museo di Santa Giulia  Tel. 030-2977833 – email santagiulia@bresciamusei.com

E INOLTRE...ultimo appuntamento con
ROMANINO. INCONTRI E SGUARDI

Giovedì 20 ottobre ore 18.30 – Auditorium di Santa Giulia
Francesco Frangi / Angelo Loda / Luisa Marchetti
Per una nuova Pinacoteca: il restauro del San Gerolamo di Romanino


Il 20 ottobre concluderà il ciclo una relazione riservata al San Gerolamo della Pinacoteca Tosio Martinengo: un’importante tavola giovanile dell’artista, restaurata negli scorsi mesi grazie a una sponsorizzazione di Associazione Civita in vista del prestito alla mostra “Da Lotto a Caravaggio. La collezione e le ricerche di Roberto Longhi” (Novara, Complesso Monumentale del Broletto 10 aprile–24 luglio 2016), curata da Mina Gregori e Maria Cristina Bandera. Presenterà il restauro Angelo Loda della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Bergamo e Brescia, che ha diretto i lavori. Del restauro darà conto la restauratrice bresciana Luisa Marchetti, responsabile del progetto e della sua esecuzione, nel corso della quale è stato possibile procedere a un’osservazione approfondita non solo della tecnica utilizzata dall’artista ma anche del suo processo creativo, testimoniato dai numerosi pentimenti che l’indagine ravvicinata e prolungata nel tempo ha rivelato in maniera inedita. Un inquadramento dell’opera all’interno della produzione di Romanino e una sottolineatura della sua importanza critica (accresciuta ed evidenziata dalla partecipazione alla mostra novarese, che è stata la prima mostra fuori Brescia alla quale l’opera sia stata concessa) sarà offerto per l’occasione da Francesco Frangi
 
In attesa della riapertura della nuova Pinacoteca, e mentre i capolavori del nostro Rinascimento viaggiano attraverso l’Europa, si offre quindi a tutti i cultori e gli appassionati un’occasione di arricchimento attraverso un approccio multidisciplinare e a più voci dedicata a uno degli artisti più amati della scuola bresciana.


L’ingresso a tutti gli appuntamenti è libero (fino ad esaurimento posti disponibili).
 
Per informazioni
CUP Museo di Santa Giulia
Tel. 030.2977833-834
santagiulia@bresciamusei.com
www.bresciamusei.com 

 
 
 
 

«  Archivio newsletter