MENU
 

Menu di sezione

 
 

Contenuto della pagina

Archivio newsletter

Newsletter

 
Newsletter del 22/11/2016

 DADA 1916. La nascita dell'antiarte.
La rassegna cinematografica
al NUOVO EDEN!

Mercoledì 23 novembre alle ore 21

DREAMS THAT MONEY CAN BUY
di Hans Richter. Con Jack Bittner, Max Ernst. Durata 85'
 

Secondo appuntamento per DADA 1916. La nascita dell’antiarte. Al cinema, la rassegna a cura di Massimo Locatelli, Università Cattolica del Sacro Cuore in collaborazione con Nuovo Eden, dedicata alla mostra allestita presso il Museo di Santa Giulia fino al 26 febbraio 2017.
 
Mercoledì 23 novembre, ore 21
DREAMS THAT MONEY CAN BUY
di Hans Richter. Con Jack Bittner, Max Ernst.
Durata 85’

Alcuni pazienti si presentano nello studio di Joe, giovane squattrinato improvvisatosi venditore di sogni.
Diretto dal pittore e regista dada Hans Richter e prodotto da Peggy Guggenheim il film ha visto la collaborazione anche di Max Ernst, Paul Bowles, Fernand Léger, John Latouche, Libby Holmann, Josh White, Man Ray, Darius Milhaud, Marcel Duchamp, John Cage, Alexander Calder, David Diamond e Louis Applebaum.

Un’occasione unica per immergersi nell’atmosfera Dada.
Biglietto unico: 3,00 euro
 
Nuovo Eden via Nino Bixio, 9 Brescia
www.nuovoeden.it; info@nuovoeden.it; 030.8379404
 
Per prenotazioni: 
www.nuovoeden.it oppure call center 199208002

 CORSO DI STORIA DELL'ARTE

Proseguono gli incontri 
per gli appassionati d’arte e non solo
 
PER UNA NUOVA PINACOTECA.
I SEGRETI DELLA TOSIO MARTINENGO 
Sei puntate per scoprire la storia e gli aspetti più inediti di un grande museo
 
Giovedì 24 novembre ore 17.15
White room - Museo di Santa Giulia 
 
Dai Neoclassici ai Futuristi:
le opere d’arte moderna e contemporanea, ‘invisibili’ dal 1989  
Davide Sforzini
 

Mentre proseguono a pieno ritmo i lavori per la ristrutturazione della Pinacoteca Tosio Martinengo, Fondazione Brescia Musei e Comune di Brescia propongono alla cittadinanza un breve corso di storia dell’arte, appuntamento consueto al quale negli ultimi anni ha partecipato un pubblico folto e attentissimo di appassionati.
 
Al fine di aggiornare i cittadini sullo stato di fatto dei “lavori in corso”, condividendo con loro i contenuti del nuovo progetto scientifico di allestimento, si è pensato di dedicare il consueto appuntamento annuale del corso di storia dell’arte proprio alla nuova Pinacoteca.
 
Il corso prenderà avvio da una ricostruzione storica, che seguirà le vicende della Pinacoteca dalla sua fondazione fino all’attualità: si parlerà quindi della collezione del conte Paolo Tosio, dell’appartamento progettato da Rodolfo Vantini per il nobile mecenate, della prima apertura del Museo e del suo collegamento con la Scuola Moretto, arrivando via via al Novecento con la modernizzazione del Museo promossa da Giulio Zappa. Tra fotografie e inventari manoscritti si seguirà la politica delle acquisizioni e quella delle grandi mostre, analizzando le logiche più profonde che hanno determinato l’attuale configurazione delle raccolte
 
Negli appuntamenti successivi, diversi interventi metteranno in luce la straordinaria ricchezza e varietà delle collezioni d’arte dei Musei Civici: non solo i grandi capolavori del Rinascimento, ma anche le collezioni di arti decorative, i disegni e le stampe, per arrivare fino ad alcuni nuclei di grande particolarità come quelli degli strumenti musicali e dei dipinti giapponesi. Dopo un incontro dedicato alle attività di studio e di ricerca che accompagnano la vita della Pinacoteca e delle sue collezioni, la conclusione non potrà che essere dedicata al museo futuro, ai i nuovi criteri di musealizzazione, alle innovative postazioni multimediali e agli altri accorgimenti che metteranno la nuova Pinacoteca al passo con i più importanti musei europei.
 
Gli incontri vedranno impegnati in qualità di relatori il direttore della Fondazione, Luigi Maria Di Corato, e il conservatore della raccolta, Roberta D’Adda, affiancati dagli operatori dei Servizi educativi, gli storici dell’arte Davide Sforzini e Fiorenzo Fisogni; interverrà inoltre, sul tema della pittura bresciana del Cinquecento, il professor Francesco Frangi, che fa parte della commissione istituita e coordinata da Fondazione Brescia Musei allo scopo di elaborare il nuovo progetto scientifico del Museo.
 
 
Calendario degli appuntamenti:
  
1 dicembre
Intuizioni, ricerche e scoperte: il lavoro degli studiosi in vista della Nuova Pinacoteca  
Fiorenzo Fisogni
 
 
15 dicembre
Dietro le quinte: la vita quotidiana delle collezioni e il progetto del Museo futuro
Luigi Maria Di Corato
 
 
Tutte le lezioni si terranno presso la White Room del Museo di Santa Giulia alle ore 17.15
Durata: ore 1,30 circa
Costo del corso: € 50,00
Prenotazioni presso CUP Museo di Santa Giulia 030.2977834-833
Per informazioni www.bresciamusei.com

INOLTRE NEL WEEKEND...

 WEEKEND IN FAMIGLIA
WEEKENDINARTE
Ogni mese un laboratorio speciale!
 
Sabato 26 novembre alle ore 15.30
Museo di Santa Giulia 
Laboratorio
TOSIO JUNIOR! Da M come Moretto a C come Canova
 

Continuano i famosi laboratori che Fondazione Brescia Musei propone alle famiglie ogni quarto sabato del mese, da ottobre a giugno, con un calendario come sempre denso di occasioni d’incontro, di svago e di apprendimento alla scoperta delle collezioni museali e delle mostre in programma.
 

TOSIO JUNIOR! Da M come Moretto a C come Canova
Nel nuovo percorso espositivo dedicato ai grandi collezionisti un laboratorio multisensoriale che dalle opere pittoriche di grandi maestri del Cinquecento giunge al candido marmo ottocentesco raffigurante Eleonora d’Este.
  



A CHI SI RIVOLGE:
a bambini dai 5 agli 11 anni accompagnati dai famigliari
DURATA: h 2 circa
COSTO: € 5,50 a bambino, € 7,50 ad adulto
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: CUP Museo di Santa Giulia 030.2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
 




Domenica 27 novembre alle ore 15.00
MUSEO E INTERCULTURA
INCROCI

VISITA IN LINGUA PORTOGHESE 
Museo di Santa Giulia

 
Il servizio museale, declinato in percorsi rivolti alle comunità provenienti da altre culture, viene condotto da operatori e mediatori culturali in lingue differenti (italiano, ucraino, russo, ghanese, arabo, urdu, rumeno, cingalese, spagnolo, portoghese, giapponese, olandese)  e vuole presentare ai nuovi cittadini di Brescia i musei e le collezioni in essi custodite, configurandoli come strumento significativo per la conoscenza e l’integrazione.
 
A CHI SI RIVOLGE rivolto a gruppi di massimo 25 persone
DOVE ritrovo presso la biglietteria del Museo di Santa Giulia
DURATA circa 1.30
COSTO Servizio su prenotazione, gratuito.
Ingresso al museo €3.00
 

 
 
Per prenotare CUP 0302977833-834  
santagiulia@bresciamusei.com
www.bresciamusei.com

 


Domenica 27 novembre 2016 ore 15.30
Basilica di San Salvatore - Museo Santa Giulia 
ANTICHE RISONANZE IN SANTA GIULIA
 

Domenica 27 novembre
 si terrà il quarto ed ultimo appuntamento di «Antiche Risonanze in Santa Giulia», la Rassegna concertistica del Gruppo Vocale "Cantores Silentii"diretto da Ruggero Del Silenzio, quest’anno giunta alla V edizione e organizzata con la collaborazione del Comune di Brescia e della Fondazione Brescia Musei.
 
Il quarto concerto della Rassegna è dedicato ai canti per l’Avvento e per il Santo Natale opera di alcuni compositori rinascimentali quali il fiammingo Orlando di Lasso, il chiozzotto Giovanni Croce e l’inglese William Byrd oltre all’esecuzione di alcuni Mottetti opera di musicisti di origine bresciana quali Giovanni Contino, Maestro di Cappella della Cattedrale di Brescia dal 1551, Placido Falconio, Monaco benedettino eufemiano, il grande Madrigalista Luca Marenzio e il Maestro di Cappella e Organista della chiesa cittadina di San Giovanni Evangelista il Teologo Floriano Canale. Il concerto prosegue con alcuni brani e melodie tradizionali e si conclude con due canti moderni opera di Johannes Brahms e Gustav Holst.
 
Tutti i concerti si tengono nella suggestiva Basilica di San Salvatore e saranno introdotti da alcune note storico-artistiche a cura dei Servizi Educativi di Fondazione Brescia Musei.
 
 Il Canto dell’Avvento e del Santo Natale 
Composizioni polifoniche rinascimentali e dalla tradizione popolare
 
L'ingresso ai concerti è libero sino ad esaurimento dei posti disponibili
a partire dalle ore 15
con accesso dall'ingresso del Museo di Santa Giulia, via Musei 81/b
si ricorda che per accedere al concerto
è necessario presentarsi alla biglietteria del Museo
a ritirare il Pass d'ingresso gratuito

 


BRESCIA 1916-2016: Cento Anni di Avanguardie
 
Domenica 27 novembre alle ore 15.30 visita speciale alla
mostra DADA 1916. La nascita dell'Antiarte
Museo di Santa Giulia 
 

Fino al termine della mostra, tutte le domeniche alle ore 15.30 un appuntamento imperdibile: itinerari attraverso le straordinarie opere dei protagonisti Dada, dalle immagini ottenute con il collage o il fotomontaggio, all’ironia delle composizioni grafiche agli assemblaggi irriverenti, per scoprire le origini del movimento la cui funzione principale era quella di distruggere una concezione ormai vecchia e desueta dell’arte.  

INFORMAZIONI
Ritrovo ore 15.30 presso la biglietteria del Museo di Santa Giulia
Durata circa ore 1,30'
Biglietti € 5 ridotto - € 3,50 dai 6 ai 13 anni 
Servizio guida € 4 a persona

 
 
 

Prenotazione obbligatoria al CUP 030/2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
Tutti i giorni, ore 10.00 – 16.00
Le visite guidate verranno effettuate al raggiungimento di minimo 10 partecipanti.



 
 
 
 

«  Archivio newsletter