MENU
 

Menu di sezione

 
 

Contenuto della pagina

Archivio newsletter

Newsletter

 
Newsletter del 10/12/2016


DADA E' AL CINEMA!
(martedì 13 dicembre)
 
UN POMERIGGIO DI STUDI SU ROMOLO ROMANI
(mercoledì 14 dicembre)
Martedì 13 dicembre 2016, ore 21.00
 CINEMA NUOVO EDEN 

CORTI DADA & DINTORNI
con live soundtrack elettronica eseguita da Painè Cuadrelli
 
Martedì 13 dicembre alle ore 21 si terrà il terzo appuntamento della rassegna curata da Massimo Locatelli, dell’Università Cattolica del Sacro Cuore in collaborazione con Nuovo Eden e realizzata in occasione dalla mostra “Dada 1916. La nascita dell'antiarte”, ospitata al Museo di Santa Giulia nell’ambito del ciclo di mostre “Brescia 1916-2016: Cento Anni di Avanguardie” che Fondazione Brescia Musei dedica ai capolavori dell’Arte Moderna dal 2 ottobre 2016 al 26 febbraio 2017.
 
La serata sarà dedicata alle intersezioni tra musica elettronica e immagini dada. Protagonista Painè Cuadrelli (1976) sound designer, produttore musicale e dj, e le opere dei grandi esponenti del movimento dadaista: Hans Richter, Man Ray, René Claire, Fernand Léger, Dudley Murphy, Viking Eggeling. Rhytme 21, Rhytme 23, Entrac’te, Emak Bakia sono solo alcune delle opere che si potranno godere in una serata unica nel suo genere.
 
 
Painè Cuadrelli compone e produce dischi, colonne sonore per film, documentari, installazioni, mostre e progetti di comunicazione. Lavora nelle intersezioni tra musica elettronica, mixed-media e memoria sonora, collaborando con Istituzioni, Musei e aziende di design e moda. Figura centrale nella scena musicale elettronica italiana, Painè ha suonato in club e festival in Europa, Stati Uniti, Russia e America Latina. Tra i vari progetti, ha formato la dj-band I Maniaci Dei Dischi (con Dj Fonx), Soslo (con Sergio Messina). Coordina il corso di Sound Design all'Istituto Europeo di Design di Milano dove insegna Progettazione Sonora ed è fondatore e direttore artistico della piattaforma multimediale Compl8 Produzioni. Ha recentemente pubblicato "Yellowblack EP" e sta lavorando su diversi progetti discografici, multimediali e interattivi. 

INFORMAZIONI
Biglietto di ingresso: 3,00 euro
Prenotazioni e acquisti online: www.nuovoeden.it oppure 199208002
 

 
 
Mercoledì 14 dicembre 2016, ore 16.30-19.30
 MUSEO DI SANTA GIULIA, WHITE ROOM 

Riformulare Romolo Romani:
nuove prospettive su un protagonista del primo Novecento
 
 
Nell’ambito del progetto Brescia 1916-2016: cento anni di avanguardie, Comune di Brescia e Fondazione Brescia Musei si propongono di omaggiare il più rilevante artista bresciano del primo Novecento attraverso diverse iniziative.
 
In primo luogo è stato realizzato un fondamentale intervento di conservazione e restauro – che sarà documentato nel pomeriggio di studi – dell’intero fondo di 60 opere dell’artista appartenenti alle collezioni civiche bresciane, il più ricco conservato in una raccolta pubblica. E’ grazie a questo intervento che è stato possibile realizzare la mostra temporanea Romolo Romani 1884-1916. Sensazioni, figure, simboli, inaugurata il 2 ottobre 2016 ed in corso fino al 26 febbraio 2017.
 
Il pomeriggio di studi di mercoledì 14 dicembre (16:30-19:30, Museo di Santa Giulia, White Room) nasce dalla necessità di definire lo stato delle conoscenze su Romani ad oggi, mettendo a fuoco nuove prospettive e letture critiche, alla luce di ricerche inedite o di sviluppi emersi dopo la pubblicazione dell’unica monografia oggi edita (1982) e del catalogo curato da Luciano Caramel nel 1997, l’ultimo dedicato alle opere dei Musei bresciani.
 
Tra i relatori Silvia Evangelisti, professoressa dell’Università di Bologna e referente indiscussa per gli studi sul Romani, al quale ha dedicato numerosi e importanti interventi.
Saranno inoltre presentati tre lavori inediti di giovani studiosi su aspetti finora poco esplorati della vita dell’artista ed un approfondimento sul fondo dei Musei di Brescia.
 
Fondazione Brescia Musei ha inoltre in progetto la pubblicazione di una antologia dedicata ai più importanti scritti inerenti il pittore bresciano, divenuti ormai per lo più di difficile reperimento e - a coronamento dell’intero percorso di revisione filologica e critica così condotto - la realizzazione del catalogo generale dell’artista.
 
Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.
 
Cliccare qui per scaricare il programma in PDF.
 
 
INFORMAZIONI
Luogo: White Room del Museo Santa Giulia
Orario: 16.30 - 19.30
Info: CUP (Centro Unico Prenotazioni) Museo di Santa Giulia, 030.2977834-833, santagiulia@bresciamusei.com

 
 
 
 

«  Archivio newsletter