MENU
 

Menu di sezione

 
 

Contenuto della pagina

Archivio newsletter

Newsletter

 
Newsletter del 03/01/2017

 TANTE OCCASIONI
PER TRASCORRERE INSIEME
L'ULTIMA SETTIMANA DI FESTA

VENERDI' 6 GENNAIO
Ore 15.30 Museo Santa Giulia

LA GRANDE FESTA DI YUL. Atmosfere longobarde
ULTIMO APPUNTAMENTO DI MUSEO PER IL TUO NATALE
 

Durante la grande festa di Yul, che si svolgeva il 21 dicembre, inizio dell’anno germanico,  il clan familiare si riuniva presso le tavole imbandite sui tumuli funerari per impregnarsi dell’hamingia, cioè l’unione inscindibile degli spiriti degli antenati col destino stesso del clan. La narrazione di tradizioni e credenze permette, nello spazio raccolto della cripta di San Salvatore, di addentrarsi nelle ancora misteriose atmosfere longobarde.  

A chi si rivolge percorso narrativo per adulti 
Durata 1.15’ circa
Costo speciale per Natale € 4.50 cad. 
Prenotazioni CUP 030 2977833-834  
santagiulia@bresciamusei.com 

 UN NUOVO ANNO IN COMPAGNIA 
DELL'OPERA DEL MESE

DOMENICA 8 GENNAIO
Ore 15.30 Museo Santa Giulia White room
Ingresso Libero

SAPEVATE CHE UNO DEI PRIMI ESEMPI DI ARTE ASTRATTA
A LIVELLO EUROPEO SI TROVA A BRESCIA?
 


Romolo Romani, Immagine
1908-1910, matita e tempera su carta intelata 

dalla collezione di arte contemporanea dei Civici Musei 
introduce l’opera la storica dell’arte Marisa Paderni

L’opera, che fa parte della collezione di arte contemporanea dei Civici Musei, è attualmente esposta nella mostra Romolo Romani 1884-1916. Sensazioni, figure, simboli allestita, fino al 26 febbraio, presso il Museo di Santa Giulia.
 
Immagine costituisce uno dei primi esempi di arte non figurativa a livello europeo: basti ricordare che il primo Acquerello astratto di Kandinskij è del 1910, così come è del 1912 il suo scritto “Lo spirituale nell’arte”, in cui proclama la volontà di rappresentare il rapporto tra forma e colore. L’opera di Romani è del resto il naturale esito delle sue ricerche sull’espressione del sentimento e degli stati d’animo: in Immagine la rappresentazione delle onde psichiche è protagonista del quadro, non è più lo sfondo dinamico che avvolge i personaggi, e il paesaggio si tramuta in linee e colori che evocano sensazioni e simboli. La formazione simbolista dell’artista è costantemente presente anche nelle opere più innovative come quella in analisi, così come il suo amore per la musica, che non a caso qui emerge con forza; il legame musica-disegno come via che conduce all’astrazione è comune anche ad artisti d’oltralpe come Ciurlionis, Kupka, Kandinskij, tutti con radici simboliste, che incidono sulle origini dell’astrattismo, perché permettono di inoltrarsi nelle profondità della psiche e dell’animo.  
Immagine è un paesaggio risolto in termini non figurativi tramite un uso particolare dei colori primari e secondari che si dispongono per fasce ondulate e in orizzontale, mentre la superficie del quadro è attraversata da due sottili diagonali che si intersecano nel centro, dove si formano due piramidi di luce di colore rosso e verde realizzate con una linea dal tratteggio diverso. Tali modulazioni cromatico-geometriche creano la sensazione di vibrazioni sonore e uditive che si propagano sulla superficie del dipinto, quasi a voler invadere anche lo spazio circostante: tramite questa orchestrazione di colori e suoni, Romani cerca di esprimere l’essenza della musica. 

L’Opera del mese: 12 capolavori per 12 mesi è un progetto per la valorizzazione del patrimonio museale bresciano promosso da Fondazione Brescia Musei insieme all’Assessorato alla Cultura Creatività e Innovazione del Comune di Brescia e in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Brescia Santa Giulia.
Oltre alla conferenza sono dedicati all’Opera del mese anche approfondimenti sui canali web e i social network del Comune e di Fondazione Brescia Musei, e un filmato su Youtube.

L’Opera del Mese sarà inoltre identificata nel percorso di mostra attraverso un totem, fornito di scheda di approfondimento cartacea e apposito QRcode di riferimento, leggibile con il proprio smartphone.
 
Museo di Santa Giulia - White room  - ore 15.30
Ingresso libero (fino ad esaurimento dei posti disponibili)
 
Il calendario appuntamenti 2017 verrà pubblicato a breve sul sito bresciamusei.com

 APPUNTAMENTO CON
LA DOMENICA DADAISTA

DOMENICA 8 GENNAIO
Ore 15.30 Museo Santa Giulia

VISITA GUIDATA SPECIALE


I dadaisti fecero del caso, o meglio dell’oggettivazione del caso, una tecnica per realizzare le loro opere. Il caso ha generato soluzioni che hanno riguardato la parola (la poesia con le parole scelte a caso, teorizzata da Tzara), ma anche la composizione per frammenti, una rivisitazione del collage, le varie forme di assemblaggio. In un suo passo Hans Arp afferma: «La legge del caso, che racchiude in sé tutte le leggi e resta a noi incomprensibile come la causa prima onde origina la vita, può essere conosciuta soltanto in un completo abbandono all’inconscio. Io affermo che chi segue questa legge creerà la vita vera e propria».

Questa innovativa pratica artistica emerge in diverse opere esposte nella mostra Dada 1916. La nascita dell’Antiarte che vi invitiamo a scoprire attraverso la visita guidata di domenica. 


Dove presso la biglietteria del Museo di Santa Giulia
Durata 1,30 circa
Biglietti € 5 ridotto - € 3,50 dai 6 ai 13 anni 
Servizio guida € 4 a persona
Prenotazioni CUP 030/2977833-834
santagiulia@bresciamusei.com  






E ANCORA...SPECIALE VISITA IN LIS

DOMENICA 8 GENNAIO
Ore 15.00 Museo di Santa Giulia

 


Si svolgerà alle ore 15.00 la visita in LIS, itinerario che rientra nel progetto Porte aperte. Museo accessibile finalizzato a favorire l’accoglienza nei musei bresciani, l’accessibilità alle collezioni e la conoscenza del patrimonio storico artistico della città per tutti, nella salvaguardia dei principi di uguaglianza delle opportunità culturali. 
 
NELLA LINGUA DEI SEGNI visite tematiche, dedicate a gruppi di persone sorde e sordomute, condotte nella Lingua Italiana dei Segni (LIS) da un informatore sordo con funzioni di mediazione, specificamente formato sul patrimonio museale bresciano. 


Dove presso la biglietteria del Museo di Santa Giulia
Durata 1,30 circa
Biglietti L’ingresso ai Musei è gratuito ai disabili 
Il servizio di guida ha un costo agevolato di € 3.00 cad.
Prenotazioni CUP 030/2977833-834
santagiulia@bresciamusei.com  

 
 
 
 

«  Archivio newsletter